• Roberto Pieralli MD

Ancora task-shifting?!


Ancora???!!

✋⛔Ma basta con sta storia della Carenza Medici, NON C'E' NESSUNA CARENZA DI MEDICI, c'e' CARENZA DI SPECIALISTI.

Di medici ne avremo in abbondanza dato che nei prossimi anni tutte le migliaia di nuovi medici che hanno completato studi e abilitazione anche per via delle sentenze che hanno di fatto tolto in alcuni anni il numero programmato.

👨‍⚕️👩‍⚕️Ci sono sia gli aspetti formativi e la qualità dell'assistenza ma anche gli aspetti occupazionali, non dimentichiamocene. E sarebbe anche il caso che in italia i medici iniziassero come gia' si fa in altri paesi, ad avere una sorta di "catena alimentare della formazione" dove lo strutturato tutora lo specializzando che tutora lo studente etc...etc...

🤔 Ma in questo virgolettato cosa vuole dire Venturi 🤔? Bolognatoday attribuisce all'assessore queste parole sui medici che "lamentano di essere soverchiati dalla burocrazia, ben oltre la metà del loro tempo è dedicato a compiti organizzativi, compilazione di moduli, certificazioni formali. Possiamo continuare su questa strada senza fare nulla?".“

E' vero, la burocrazia e' tanta, ma la sua proposta quindi quale sarebbe? mettere le professioni sanitarie a fare le scartoffie? 🔏🖋🖊?


http://bit.ly/316zDMo


.... ma davvero qualcuno pensa di ridurre i carichi di burocrazia facendo task shifting ... ?😳

Udite udite 📣📣il problema reale e’ che vanno formate le decine di migliaia di medici che abbiamo e che sono stati lasciati senza formazione e bloccati nell accesso ai concorsi e al lavoro in ssn a differenza delle professioni sanitarie che con la sola triennale possono accedere.

...E poi piantiamola🚫 con questa manfrina che lo sviluppo delle altre professioni non tocca le competenze mediche. ⚠️ Io voglio sapere cosa intendono in pratica, che le cose siano chiare a tutti, cittadini in primis.

Lo voglio sapere perché nel mio settore fino ad ora il mantra di qualcuno era quello di sostituirsi di fatto. In altri settori magari non e’ così ...

Ad oggi abbiamo visto solo un gran baccano per arrivare a cercare di prescrivere farmaci, fare procedure diagnostiche e terapeutiche allontanando di fatto il medico dal paziente sostituendo funzioni che sono oggi, opportunamente, prerogative di esclusiva pertinenza medica.

Io non ho nulla in contrario allo sviluppo di nessuno, Quando ci spiegheranno esattamente in cosa dovrebbe consistere questo riconoscimento di competenze non debordante nella medica allora magari si inizierà anche a poter parlare di temi concreti e non di generiche astrazioni che storicamente sono state preludio di non simpatiche conseguenze




61 visualizzazioni
 

Bologna BO Italy

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Instagram
  • YouTube

©2019 by Roberto Pieralli - Blog. Proudly created with Wix.com