• Roberto Pieralli MD

Qualcuno diceva che la misura dell'intelligenza e' data dal saper cambiare quando e' necessario ...

Ricevo decine e decine di messaggi di gente scandalizzata dal provvedimento della regione Veneto. Gente che si chiede come sia possibile che un corso di pochi mesi sostituisca una scuola di 5 anni etc etc etc..... oddio la qualità, oddio questo, oddio quello !


can we get serious now?


NON NASCONDIAMOCI DIETRO UN DITO, certe lamentele oggi hanno un retrogusto di ridicolo.


Da anni e anni i nostri sistemi di emergenza sono PIENI ZEPPI DI MEDICI NEOLAUREATI, inquadrati con le piu' stravaganti forme di incarico: Libera professione, convenzione, cooperative, tutto e poi tutto TRANNE che un regolare contratto di lavoro dipendente con ferie malattia e infortunio, e senza un corso di formazione standard iniziale.


Io ho sempre proposto un approccio diverso, tanto e' vero che nella legge di bilancio e nel DL Calabria non si partiva dall'assunzione del neolaureato, ma del quasi specialista. Per questo banale principio sono state tantissime le associazioni a lamentarsi, oltre che gli atenei etc..


PARLIAMOCI CHIARO: O SI ATTIVA LA FORMAZIONE LAVORO, O IL TAMPONE DEL DL CALABRIA NON BASTA A TENERE IN PIEDI IL SISTEMA.


Evito di postare le decine di articoli di associazioni e commentatori di vario tipo che si sono opposti in ogni modo alla formazione lavoro, ivi compresi alti esponenti dell'università andati in. TV a parlare di come fosse terribile che uno specializzando a 4 mesi dal diploma potesse lavorare !


I risultati sono che se non si risolve il probmema centralmente, le regioni che devono garantire i servizi, reagiscono di conseguenza, e io onestamente non vedo come le si possa biasimare.


Cosa c'e' di scandaloso nella delibera del veneto ? A MIO AVVISO PROPRIO NULLA, E' UNA NORMALE CONSEGUENZA DELL'INERZIA PLURIENNALE DELLO STATO SU QUESTO PROBLEMA.


I medici non specialisti sono ANNI E ANNI che lavorano ovunque nel sistema, non ci entrano ora con questa delibera, la sola novità e' che il veneto davanti ad UNO STATO DI FATTO, inizia ad ASSUMERE CON UN REGOLARE CONTRATTO e a fare un corso di formazione standard. QUESTO SI CHIAMA A CASA MIA BAGNO DI REALTA'.


Mi piace come modello ? NO, penso si possa fare qualcosa di meglio, ma se non si riesce perche' a ogni millimetro tutti si mettono di traverso, questo e' il meglio che una regione puo' fare.


Le vere responsabilità non sono della regione a mio avviso, ma di un intero sistema paese che non sa camibiare celermente quando e' necessario




20 visualizzazioni
 

Bologna BO Italy

  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Instagram
  • YouTube

©2019 by Roberto Pieralli - Blog. Proudly created with Wix.com